CROSTATA DI FRANGIPANE AL CIOCCOLATO FONDENTE

Questa ricetta è scaturita da una mia ispirazione e da un suggerimento della mia amica blogger Benedetta Rossi. Lei ha preparato la “Crostata di frangipane alle nocciole”, preparando la crema con le nocciole al posto delle mandorle, un cucchiaio di cacao, zucchero e uova; io invece, al posto del cacao ci ho messo il cioccolato fondente.

Ho preparato questa delizia in quanto avevo ancora del cioccolato avanzato dall’uovo di Pasqua, ed inoltre ho pensato di fare una sorpresa ai miei genitori in occasione del loro anniversario di matrimonio che sarà domani 25/04.

Non è difficile prendere spunto da un’idea ed un suggerimento, basta variare le dosi; per la crema di frangipane le dosi sono queste:

  • Gr. 150 Margarina
  • Gr. 100 Zucchero
  • Gr. 50 Cioccolato fondente
  • Gr. 150 Mandorle pelate (Lasciarne indietro 10-12 come decorazione)
  • Gr. 70 Farina bianca
  • 3 Uova
  • 2 Cucchiai di liquore alle mandorle

Per la frolla gli ingredienti sono questi:

  • 2 Uova
  • Gr. 100 Zucchero
  • Gr. 250 Farina bianca
  • Gr. 50 Margarina
  • 1 Bustina vanillina
  • 1/2 Cucchiaino di bicarbonato
  • 1 Pizzico di sale

Ho cominciato preparando la crema. Ho preso il cioccolato, l’ho messo su di una terrina e l’ho fatto sciogliere sopra una pentola con dell’acqua calda. Nel frattempo ho tritato le mandorle.

Quando il cioccolato si e sciolto completamente ho aggiunto la margarina a temperatura ambiente e divisa a pezzetti.

Per assemblare tutto ho cominciato a lavorare con le fruste, aggiungendo lo zucchero.

Ho aggiunto anche il liquore alle mandorle, sempre frullando con le fruste.

Ho continuato aggiungendo la farina e le mandorle tritate.

Infine ho aggiunto le uova, uno per volta, sempre frullando, ed il risultato è stato questo:

A questo punto mi sono cimentata nella preparazione della pasta frolla, che è la stessa della “Crostata di frangipane”, e che quindi vi riporto al seguente link: CROSTATA DI FRANGIPANE

Dopo aver finito di preparare la pasta frolla ho ripreso la crema e l’ho versata sopra la pastafrolla che, nel frattemo avevo messo in una tortiera apribile. Con la pastafrolla avanzata ho fatto le striscioline “A grata”, formando dei quadri; al centro di questi ci ho messo una mandorla come decorazione.

Ho acceso il forno e quando è stato caldo ho infornato a 180° per circa 20 minuti (La teglia apribile è molto leggera, la torta cuoce in meno tempo). Il risultato finale è stato il seguente:

Vi anticio subito che questa crema è veramente deliziosa, una crostata così fa un figurone sia come immagine che come bontà! In questo modo festeggero l’anniversario dei miei genitori, loro sono stati stracontenti di questa sorpresa!

Vi consiglio di farla se avete in casa del cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua; non ve ne pentirete!

MOUSSE DI MASCARPONE CON PISTACCHI E PROSCIUTTO COTTO

Sempre in data di ieri 03/04/2021, ho preparato questa mousse che va benissimo come antipasto ma anche come formaggio. Di solito la preparavo con ingredienti diversi, la ricetta precedente la potete trovare qui: MOUSSE DI MASCARPONE.

Per preparare questa mousse gli ingredienti sono i seguenti:

  • 1 Confezioni di mascqrpone da 250 grammi
  • Gr. 100 pistacchi
  • 1 Fetta prosciutto cotto
  • Q.B. Sale
  • Q.B. Latte (Giusto qualche goccia)

Per prima cosa ho messo nel mixer il prosciutto e l’ho tritato, ho fatto la stessa cosa anche con i pistacchi.

Ho messo questi ingredienti tritati in una terrina (Ho lasciato indietro una manciatina di pistacchi per letterli sopra come decorazione), ho aggiunto il mascarpone ed il sale. Ho mescolato prima con un cucchiaio. poi con le fruste affinche tutto si assemblasse meglio.

Dal momento che risultava troppo dura la mousse ho aggiunto qualche goccia di latte. Ho preso un piatto ovale e vi ho versato la mousse preparata, mettendoci sopra i pistacchi restanti.

Che dire? non vi sembra una delizia da far venire l’acquolina in bocca? Il sapore è molto delicato, va bene con qualsiasi tipo di antipasto, se provate a farla fatemi poi sapere se vi ha conquistato.

STRUDEL SALATO CON RICOTTA E SPINACI

Buona Pasqua a tutti!

Ieri ho impegnato metà pomeriggio nel preparare vari antipasti, e tra questi c’è anche questo strudel. Lo sapete che lo strudel si pu fare anche salato? Personalmente io l’o sempre fatto come dolce, preparando anche la sfoglia (Che si chiama carta d’angelo, se non ricordate la mia ricetta ve la allego qui: LA SFOGLIA PERFETTA PER UNO STRUDEL DIVINO!

La settimana scorsa, la blogger Benedetta Rossi ha pubblicato un video sullo strudel salato, e per me è stato amore a prima vista. Non è difficile da preparare, basta avere un rotolo di pasta sfoglia rettangolare, le verdure (Io ci ho messo gli spinaci, mi piacciono tantissimo), del formaggio grana grattugiato, la ricotta, sale, salvia liofilizzata ed 1 uovo. Lei aveva messo ingredienti un pochino diversi (Erbette al posto degli spinaci e noce moscata al posto della salvia). Ma a parte questo, la bontà di questo strudel mi ha subita conquistata (E non solo io, anche la mia famiglia).

Per preparare questa delizia per il palato gli ingredienti sono i seguenti:

  • 1 Rotolo rettangolare pasta sfoglia (Personalmente io consilio la Buitoni, la vedo ottima per torte salate o antipasti)
  • Gr. 250 Ricotta
  • Gr. 500 Spinaci
  • 2 Cucchiai formaggio grana grattugiato
  • 1 Uovo
  • Q.B. Sale
  • Q.B. Salvia liofilizzata
  • 1 Tuorlo d’uovo per spennellare

Per prima cosa ho iniziato prendendo gli spinaci, mondandoli, lavandoli e facendoli lessare in acqua salata. Una volta lessati li ho scolati e strizzati, li ho tagliati un pochino e li ho messi in una terrina

Ho aggiunto la ricotta ed ho mescolato con una forchetta. Poi ho continuato aggiungendo il grana grattugiato, il sale, la salvia ed infine l’uovo.

Ho continuato a mescolare con la forchetta affinchè l’impasto non è diventato omogeneo. Ho preso la sfoglia e l’ho stesa sul ripiano del tavolo, srotolandola e tenendo la sua carta da forno.

Ho messo il ripieno al centro, distribuendolo su tutta la superficie centrale.

Aiutandomi con la carta da forno ho richiusola pasta sfoglia, sigillando bene le estremità. Ho spennellato con il tuorlo d’uovo ed o messo tutto quanto in una casseruola.

Ho acceso il forno, e quando è stato ben caldo ho infornato a 180° gradi per mezz’ora. Il risultato è stato il seguente:

Volete vedere l’interno? Eccolo:

A pranzo l’abbiamo assaggiato come antipasto, e vi giuro che è di una bontà divina. Inoltre va benissimo anche come secondo piatto, o come spuntino. Oltre che buono è anche facile da fare, si prepara in pochissimo tempo.

Un consiglio: gli spinaci lessateli mezza giornata o una giornata prima. In questo modo vi anticiperete sui tempi.