CROSTATA “A STRATI”

Finalmente, dopo un periodo problematico, sono riuscita a preparare questa torta fantastica! Dopo aver attraversato un tempo un pochino pieno di imprevisti cominciando con l’auto di famiglia che ha smesso di funzionare, i miei genitori che hanno avuto bisogno di esami e visite, i disservizi che si sono creati a causa della mancanza di un’automezzo in famiglia (Ho dovuto uscire per la spesa tutti i giorni in quanto non potevo andare nei centri commerciali; dove abito io si trovano in zone che sono quasi tutte raggiungibili con l’auto), hanno fatto si che, a casa mia si accumulassero non pochi problemi! Per fortuna c’è stato un mio parente che, per quanto riguarda le visite dei miei, si è offerto per accompagnarci (Sono andata anch’io in quanto io seguo la situazione clinica dei miei cari), ma per il resto non ho voluto approfittarmi, e quindi, per le provviste in casa mi sono occupata io, come del resto la documentazione per l’acquisto di una vettura nuova. Tale vettura l’ho portata a casa sabato scorso, si tratta di una Opel Corsa, e sono felicissima di guidarla.

Ma veniamo al dunque: come qualcuno di voi ben sa io sono una golosastra delle crostate. Mi piacciono davvero tanto, e questa settimana ho visto una blogger che si chiama Misya che ha preparato questo dolce ma, al posto di fare la classica base di pastafrolla, aumentando un pochino la dose di farina e di olio di semi di girasole, ha pensato bene di preparare più panetti e di fare più strati di pastafrolla e marmellata. Io, variando gli ingredienti (Ho messo la margarina al posto dell’olio di semi), ho ottenuto questo bel dolce.

Devo però dire che, perchè questa crostata venga bene, bisogna prendere una tortiera con un diametro massimo di 20-22 cm, altrimenti la pasta non basta.

Gli ingredienti sono i seguenti:

2 Uova

Gr. 100 Zucchero

Gr. 70 Margarina

Gr. 350 Farina bianca 00

1 Bustina Vanillina

1/2 Cucchiaino di bicarbonato

Q.B. Marmellata (I gusti che io preferisco sono frutti di bosco ed amarena)

Per prima cosa ho preso una terrina, ho sgusciato le uova, ho aggiunto la margarina a temperatura ambiente e divisa a dadini. Ho preso uno sbattitore con le fruste sottili per far si che tale impasto si assemblasse meglio. Uno volta assemblato ho aggiunto lo zucchero, continuando con lo sbattitore elettrico.

Ho cominciato ad aggiungere le farina insieme al bicarbonato ed alla vanillina, fino ad ottenere un panetto liscio e non appiccicaticcio.

Ho diviso il panetto in 3 parti, di cui una più grossa delle altre due.

Ho ricoperto una tortiera mettendoci la margarina e la carta da forno (Ho ritagliato un foglio disegnando prima la circonferenza, poi i bordi), e con l’aiuto di un altro foglio di carta da forno e di un mattarello ho cominciato a stendere il panetto più grosso. Una volta steso, con l’aiuto di questo foglio, l’ho messo dentro la tortiera, ho alzato i bordi ed ho bucherellato l’interno con i rebbi di una forchetta.

Ho preso la marmellata e ne ho versati 2/3 cucchiai, abbastanza per riempire tutta la base, senza però distribuirla troppo vicina ai bordi. Poi ho preso il secondo panetto, l’ho steso e l’ho messo sopra la marmellata. come per il primo ho bucherellato la pasta con i rebbi di una forchetta.



Ho ripreso la marmellata, ed anche qui ne ho messi 2/3 cucchiai, ma stavolta l’ho distribuita anche lungo i bordi. Ho preso il terzo panetto, l’ho steso, e con una rotellina tagliapasta ho formato le classiche striscioline “A grata”. Dal momento che tali striscioline sono avanzate le ho messe anche come contorno della torta.

Ho acceso il forno, e quando è stato caldo ho infornato a 180° per mezz’ora. Quando è risultata cotta ho spento il forno e l’ho lasciata raffreddare. Questa sera, quando l’ho estratta dalla tortiera, il risultato è stato questo:

A guardarla così sembra una normale crostata, ma la sorpresa è proprio “dentro”; quando l’abbiamo tagliata questa sera, l’interno è apparso così:

Come potete vedere ci sono più strati, in quanto la pastafrolla si sovrappone alla marmellata. E’ un nuovo esperimento che è riuscito benissimo, i miei sono stati pienamente soddisfatti. Vi consiglio di preparare questo dolce per una piccola festa con tanti bambini; vedrete che saranno contentissimi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.