BISCOTTI GIRELLA AL PROFUMO DI MANDORLA

DSCN1016.JPG

Come promesso in precedenza, rieccomi per pubblicare una nuova ricettina. L’intuizione mi è venuta vedendo una ricetta di una blogger che si chiama Misya, e di cui io sono una fanatica seguace. Io però ho fatto delle varianti per quanto riguarda gli ingredienti, anche perché avevo del colorante rosso in polvere che non ho usato per fare il Danubio blu. Quindi, mentre lei ha usato del colorante in tubetto, io ho preso questo in polvere in quanto lo avevo in casa (Ed a casa mia, per quanto riguarda il cibo, non si deve mai buttare via nulla), mentre lei ha usato l’essenza di vaniglia nell’impasto, io ho messo qualche goccia di Amaretto di Saronno, mentre lei ha usato dei confettini di zucchero come decorazione, io ho usato della granella di mandorle. Insomma, ho preso questa ricetta, l’ho personalizzata ed ha fatto la sua bella figura! Ho fatto questo in occasione della “Festa della Mamma”, ma anche per festeggiare il mio compleanno che sarà domani (Quindi 2 feste in coincidenza quest’anno).

Vi elenco gli ingredienti:

Gr. 110 Margarina

Gr. 175 Zucchero

1 Uovo

Gr. 300 Farina bianca 00

Qualche goccia di Amaretto di Saronno

1 Cucchiaino di colorante alimentare rosso (Più o meno)

Q.B. Granella di mandorle.

Per prima cosa ho messo in una terrina lo zucchero con il burro a temperatura ambiente e diviso a dadini.

DSCN1007.JPG

Ho cominciato a lavorare servendomi del cucchiaio di legno, fino a quando il composto non è risultato simile a tante briciole. Ho aggiunto l’uovo e l’Amaretto di Saronno.

 

DSCN1008.JPG

Ho continuato ad amalgamare fino a quando il composto non è risultato denso. A questo punto ho cominciato ad aggiungere 2 cucchiai di farina.

DSCN1009.JPG

Quando ho aggiunto metà della farina ho diviso il composto in 2 parti, prendendo un’altra terrina e versando metà composto. Nella seconda terrina ho aggiunto il colorante rosso.

DSCN1010.JPG

Ho continuato ad aggiungere farina mettendone un cucchiaio da una parte ed uno nell’altra, fino ad esaurimento di questa. Ho formato 2 panetti, uno bianco ed uno rosso.

DSCN1011.JPG

A questo punto, mi sono servita della carta da forno e con un mattarello ho cominciato a stendere prima il panetto bianco, formando una specie di rettangolo, poi quello rosso.

DSCN1012.JPG

Ho sovrapposto il rettangolo rosso su quello bianco, e per fare questo mi sono servita del mattarello, arrotolando tale impasto su questo. Ho fatto combaciare i bordi ed  ho modificato per quanto riguarda l’impasto in eccesso.

DSCN1013.JPG

Con l’aiuto della carta da forno ho arrotolato i due strati, formando un cilindretto. Ho preso la granella di mandorle, e per far si che si ricoprisse l’esterno di tale cilindro l’ho messa ai bordi, facendo così arrotolare a destra ed a sinistra, in modo tale che la granella si appiccicasse bene.

DSCN1014.JPG

Dopo questa operazione ho arrotolato il cilindro nella carta da forno ed ho messo in frigorifero per mezz’ora. Trascorso questo tempo ho ripreso l’impasto, l’ ho scartato ed ho tagliato delle fettine di uno spessore di 1,5 cm circa. Le ho messe su di una placca con la carta da forno.

DSCN1015.JPG

Ho acceso il forno, e quando è stato ben caldo ho infornato a 180° per 15 minuti. Il risultato? Eccolo:

DSCN1016

Che ve ne pare? Non vi sembra una vera ed autentica goduria per il palato? Pensate che, appena sfornati mio padre ne ha voluto assaggiare uno, ed è rimasto soddisfatto di questa bontà. Mia madre li ha assaggiati questa sera ed è stata contenta della sorpresa fatta! Sono queste le piccole gioie della vita; vedere i propri cari che ti apprezzano per gli sforzi che fai nel compiere il tuo dovere.

Annunci

4 pensieri su “BISCOTTI GIRELLA AL PROFUMO DI MANDORLA

  1. Per cominciare auguri di vero cuore per il tuo compleanno cara Roberta. ♥
    E poi, come non complimentarmi per questa bellezza che hai sfornato per la Festa della Mamma? Girelle che fanno girare tutti i sensi per bontà, morbidezza e aspetto intrigante.
    Convengo con te che il cibo non deve mai essere buttato ed apprezzo la tua capacità di saperlo sempre utilizzare con creatività.
    Ricetta che mi ha conquistata, gli ingredienti sono troppo golosi!
    Di nuovo auguri e un bacione da Affy ❤

    Liked by 1 persona

    • Grazie infinite cara Affy, queste girelle hanno davvero fatto colpo, ed inoltre sono state molto apprezzate per la loro bontà e semplicità. Vedi io provengo da una famiglia in cui non bisogna mai buttare nulla, se si può si ricicla, ma non solo nel cibo! Anche per quanto riguarda il vestiario, le varie manutenzioni in casa, se si può ci si arrangia, cercando sempre di aggiustare le cose. E’ un insegnamento che ho imparato dalla saggezza dei miei genitori, mai madre come sarta mi ha fatto imparare a tenere l’ago in mano (Certo io non so andare sulla macchina da cucire, però so allungare o accorciare un paio di pantaloni, rammendare calzini, oppure attaccare un bottone ad un vestito o un grembiule), ed inoltre, anche quando si fa la spesa per la casa, si cerca sempre di guardare le cose più convenienti ma comunque che servano in casa.
      Un bacione anche a te cara Affy, e buona settimana! Roberta.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...