INVOLTINI DI FETTINE DI LONZA CON MORTADELLA ED EMMENTAL

DSCN0942.JPG

Oggi, dopo un periodo che non ho potuto pubblicare nulla per problemi vari, sono finalmente riuscita a prendere un pochino di tempo per preparare questo bel piattino. Nono ho potuto farlo prima in quanto il mio pc portatile purtroppo è andato in disuso! Devo dire che la cosa mi è dispiaciuta, ma aveva un sistema operativo che da qui a breve non avrebbe più ricevuto nessun tipo di aggiornamento (Si trattava di Windows Vista Home Basic), e dopo essermi interessata da programmatori che conosco sul fatto di cambiare sistema operativo ho deciso, sotto loro consiglio di cambiare pc portatile. Ora ho un pc nuovo di zecca, e devo dire che mi trovo benissimo sia con la tastiera sia con i programmi che non ho ancora visto del tutto (Ma fate conto che ho acquistato questa macchina lunedì 06/02). E’ molto più scorrevole e veloce, c’è soltanto una cosa che rimpiango: non ha Windows Live Writer, il sistema di scrittura che aveva il mio precedente pc, e sul quale io scrivevo gli articoli e li pubblicavo direttamente sul blog, ma vedo che comunque questa operazione la posso fare direttamente dal blog; vabbè, mi ci abituerò anche a questo, per me non è un problema.

Riguardo a questo secondo piatto avevo già tentato di prepararlo due settimane fa, ma poi ho sbagliato un ingrediente; al posto delle fette di emmenthal ho preso le sottilette fila e fondi, e queste, non essendo per nulla solide, si sono fuse all’interno creando troppa crema. Con l’emmenthal questo non è successo perché è più solido come formaggio, ed inoltre il gusto è il doppio più buono.

Le dosi per 3 persone sono le seguenti:

6 o 7 fettine di lonza di medie dimensioni

1/2 Fettina di mortadella per ogni fettina di lonza

1/2 Fettina di formaggio emmenthal per ogni fettina di mortadella

Qualche rametto di rosmarino (Io l’ho acquistato assieme alla lonza, era compreso nella confezione)

1 Spicchio d’aglio

1 Dado

Q.B. Olio d’oliva per rosolare

Q.B. Concentrato di pomodoro

Q.B. Prezzemolo tritato

Q.B. Vino per sfumare

Per prima cosa ho preso le fettine con il rosmarino.

DSCN0938.JPG

Poi ho preso la mortadella, ho diviso una fetta in due e l’ho messa sopra la lonza; ho preso anche le fettine di emmenthal ed ho fatto la stessa cosa, mettendo ogni mezza fettina sopra la mortadella: in pratica ho operato come nell’immagine seguente:

DSCN0939.JPG

Ho poi arrotolato tali fettine su se stesse, fermandole con due stuzzicadenti.

DSCN0940.JPG

Una volta pronti tutti gli involtini ho preso uno spicchio d’aglio, l’ho pelato e tritato. Poi ho preso una casseruola e vi ho messo un filo d’olio d’oliva, tutti gli involtini e sopra l’aglio.

DSCN0941.JPG

Ho acceso il fornello, ho fatto rosolare gli involtini voltandoli da tutte le parti affinché prendessero colore. Vi voglio dare un consiglio: io ho usato gli stuzzicadenti, ma se voi in casa avete lo spago da cucina è meglio. Con lo spago da cucina si fa meno fatica a rivoltare arrosto, involtini, e tutti quei secondi piatti che hanno una dimensione rotonda. Però se non l’avete vanno bene anche gli stuzzicadenti.

Una volta fatti rosolare ho abbassato la fiamma, ho aggiunto il dado, il concentrato di pomodoro, ho sfumato con il vino ed ho aggiunto il prezzemolo tritato. Ho fatto cuocere per 40 minuti, allungando con un pochino d’acqua se il sugo del condimento risultava toppo ristretto. Una volta cotti ho impiattato con un bel contorno di piselli in umido che avevo cucinato a parte:

dscn0942

Questo è il piatto in apparenza, ma volete vedere l’interno degli involtini? Eccolo:

DSCN0943.JPG

Come vedete l’interno risulta compatto, e non troppo cremoso. Vi giuro che questo piatto, pur nella sua semplicità è di una bontà senza limiti. Oggi, quando li abbiamo assaggiati eravamo tutti soddisfatti (Io per prima) di mangiare un secondo diverso dal solito, ma soprattutto che ha una bontà celestiale! Lo consiglio soprattutto per i vostri bambini; se non vogliono mangiare la solita carne voi preparatela come ho fatto io; vedrete che avrete delle belle soddisfazioni perché di sicuro i vostri pargoli apprezzeranno ciò che avrete preparato per loro.

Annunci

3 pensieri su “INVOLTINI DI FETTINE DI LONZA CON MORTADELLA ED EMMENTAL

  1. Appena ho visto l’ultima fotografia degli involtini divisi a metà ho sgranato gli occhi perchè se fino a quel momento avevo l’acquolina in bocca alla vista di quel bel ripieno ho sentito le papille gustative ballare la “ola”!
    Capperi che bella ricettina hai confezionato, tanti sapori ben amalgamati per un secondo piatto davvero stuzzicante e poi il dolce dei piselli è geniale, ci sta proprio bene.
    Se la prova culinaria ha trovato l’approvazione dei tuoi genitori vuol proprio dire che la ricetta è “da brava chef” e come scrivi tu molto indicata anche per i bambini che hanno voglia di sperimentare per non mangiare la solita carne.
    In cucina cara Roberta occorre fantasia e questa è una dote che a te di certo non manca!
    Speriamo che il nuovo acquisto (il pc) possa darti buone soddisfazioni!
    Buona domenica, un grande abbraccio ♥

    Liked by 1 persona

    • Cara Affy, sei sempre molto gentile con i tuoi commenti! Devi scusarmi se io, in questo periodo, non sono riuscita ed essere molto presente nel tuo blog, ma tra il fatto di dovermi informare per questo nuovo acquisto ed il fatto di portare i miei genitori a fare degli accertamenti clinici non ho proprio avuto il tempo per altro. Voglio però dirti che ti penso sempre, sei una persona squisita e molto cara, come lo sono altre persone che ho conosciuto tramite questo blog.
      Questa ricetta era da un po’ di tempo che volevo farla, ma come ho scritto la prima volta non è riuscita a causa della stragrande cremosità delle sottilette; da li ho capito che ci voleva in formaggio a fette ma con una consistenza più compatta. Comunque è proprio vero, questo piatto, pur nella sua semplicità è di una bontà divina, sfido che le tue papille gustative hanno fatto la “ola”; più sapori ben congeniati in un unico secondo piatto!
      Auguro anche a te una buona domenica e ti abbraccio forte forte!

      Liked by 1 persona

      • Non preoccuparti di nulla cara Roberta. La famiglia è al primo posto, capisco bene i tuoi impegni e quanto le tue giornate siano occupate. Io so che ci sei e questo mi basta. 🙂
        Per quanto riguarda la ricetta hai fatto bene a cambiare formaggio, in effetti la consistenza è importante ed hai azzeccato quello giusto per questo piatto che può definirsi un piatto unico.
        Ricambio l’abbraccio forte forte ♥

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...