CROSTATA DI RICOTTA CON AMERETTI E MANDORLE

DSCN0512

Oggi ho fatto una bellissima sorpresa per l’onomastico di mio padre: a mezzogiorno ho preparato gnocchi al ragù, e polpette fritte (Lui va pazzo per gli gnocchi di patate, ed è contentissimo quando vede che io li preparo con tanta dedizione). Ma la sorpresa è arrivata questa sera con questo dolce che ho preparato nel pomeriggio; oltre che a presentarsi come una bella torta è risultata anche buonissima! Ho avuto questa ispirazione in quanto so che lui va matto per gli amaretti (Quelli classici), e quindi, piuttosto che preparare sempre la solita TORTA MONTANARA (Gliel’avevo fatta il mese scorso in occasione del suo compleanno), ho avuto l’ispirazione guardando una ricetta che avevo fatto in precedenza: la CROSTATA DI RICOTTA AL PROFUMO DI LIMONE.

Venendo al dunque, per quanto riguarda gli ingredienti e la preparazione, l’unica differenza sta nella crema che ha un gusto diverso. Comunque ora Vi elenco gli ingredienti:

Per la frolla:

Gr. 125 farina bianca

Gr. 50 margarina

Gr. 40 zucchero

1 uovo

1 bustina vanillina

1 pizzico sale

 

Per la crema di ricotta:

Gr. 250 ricotta

Gr. 150 zucchero

Gr. 100 amaretti

Gr. 100 mandorle in granella

Gr. 50 farina bianca

1 uovo

Gr, 50 mandorle affettate.

Per quanto riguarda la preparazione della pasta frolla è simile a quella della CROSTATA DI RICOTTA AL PROFUMO DI LIMONE, ma comunque la riporto di nuovo.

Ho preso una terrina, vi ho versato la farina, lo zucchero, la vanillina, il sale. Ho fatto un buco al centro e Vi ho messo la margarina ammorbidita e divisa a pezzetti.

DSCN0448

Ho mischiato tutto con la punta delle dita fino ad ottenere un composto simile a tante briciole compatte. A questo punto ho aggiunto l’uovo.

DSCN0449

Ho lavorato prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani fina ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Ho preso una tortiera in silicone, l’ho imburrata, con il mattarello ho steso il composto e l’ho inserito dentro la tortiera, modellandolo ai bordi in modo tale che tutto fosse livellato in ogni parte della tortiera. Tengo a precisare che, il procedimento diceva di formare un panetto e di avvolgerlo nella pellicola trasparente e farlo riposare per mezz’ora in frigorifero; io invece, con questo procedimento, ho avuto modo di avere già tutto pronto in quanto, una volta inserita la frolla nella tortiera, ho preso la pellicola trasparente, l’ho coperta, e l’ho messa in frigorifero; in questo modo, quanto l’ho ripresa, mi è stato più facile inserire la crema.

DSCN0450

A questo punto mi sono dedicata alla preparazione della crema: ho preso gli amaretti, li ho messi nel mixer e li ho frullati.

DSCN0507

Poi ho cambiato frusta al mixer, vi ho messo la ricotta, gli amaretti ridotti in farina, lo zucchero, l’uovo ed ho mixato.

DSCN0508

Poi ho messo la granella di mandorle, la farina ed ho mixato di nuovo.

DSCN0509

Ho tolto la frolla dal frigo, vi ho versato il composto preparato con la ricotta ed ho messo sopra le mandorle affettate.

DSCN0510

Ho acceso il forno, e non appena è stato pronto, ho infornato per 25 minuti a 180°. Il risultato è stato il seguente:

DSCN0511

Che dite? Bella vero? Ne volete una fettina? Correte subito in quanto noi l’abbiamo già mangiata, e l’interno si è presentato così:

DSCN0512

Vi giuro che questo dolce, oltre che facile e genuino, è una vera e propria goduria per il palato di grandi e piccini. Non potete immaginare la contentezza di mio padre per avergli preparato una torta così bella e buona: mi ha fatto i complimenti per avergli preparato pranzo e cena con i fiocchi!

Annunci

2 pensieri su “CROSTATA DI RICOTTA CON AMERETTI E MANDORLE

  1. Intanto auguri per l’onomastico del Tuo Papà. 😀 Hai tenuto conto dei suoi gusti e gli hai preparato un gradito pranzetto, la torta è qualcosa di eccezionale perchè sia le mandorle che gli amaretti le avranno dato un sapore unico che aggiunto alla ricotta ha completato l’opera. Sfido che il Tuo Papà abbia apprezzato, hai messo in tavola una vera specialità ed il palato è rimasto benevolmente appagato.
    Mi piace l’idea che quando hai in mente qualcosa cerchi pure di realizzarla sostituendo qualche ingrediente in base alla tua fantasia. E ogni cosa ti viene proprio bene, sei brava davvero! 🙂
    Bene, se ne avanzasse una fettina .. conta pure su di me! 😀
    Buona domenica cara Roberta, un grande abbraccio 😉

    Mi piace

    • Cara Afy, finore ne è avanzata più di metà, ma comunque è un dolce di facile preparazione ed il successo è scontato. Ti giuro che se tu abitassi vicino a casa mia (Io abito a Paderno Dugnano, un comune a 12 Km nord ovest di Milano) non ci avrei pensato su due volt e ti avrei chiamata per una fettina di questa ricetta! Ti consiglio comun que di prepararla per un thé tra amici oppure una festicciola con parenti ed amici.
      Ti abbraccio forte forte e ti auguro buona domenica!
      Roberta

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...