CALZONE BIANCO

DSCN0389

Conoscete il tipico “Calzone” napoletano? Personalmente non ho mai mangiato questo cibo, ma spulciando su internet ho trovato la ricetta tipica originale. Dal momento che i miei familiari avevano voglia di mangiare la “Focaccia ligure”, io ieri ho fatto la proposta di preparare questa ricetta: naturalmente ho dovuto fare opera di convincimento, soprattutto per quanto riguarda mia madre. Io sono fermamente convinta di una cosa: in cucina non ci si deve abituare ai soliti piatti, bisogna cercare di avere delle varianti, soprattutto per apprezzare i sapori di nuovi cibi e gusti diversi dai soliti.

Quindi, nel preparare questa ricetta, ho deciso di chiamarla “Calzone bianco”, perché il suo ripieno e fatto di formaggi morbidi, ed all’esterno non c’è il concentrato di pomodoro. Per quanto riguarda la preparazione, bisogna tener presente che il tempo di lievitazione e molto più lungo della pizza (Circa 2 ore).

Gli ingredienti sono i seguenti:

Gr. 500 farina bianca

Gr. 25 lievito di birra sciolto in un bicchiere ed un quarto d’acqua tiepida

1 cucchiaino di sale

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Gr. 160 di formaggio Philadelphia cremoso (1 Confezione di 2 Philadelphia)

Gr. 200 Formaggio Gorgonzola dolce

Q.B. origano

Innanzitutto ho preso la farina, l’ho versata in una terrina, con un cucchiaio ho formato un buco in mezzo e ci ho messo i 2 cucchiai di olio.

DSCN0383

Poi ho sciolto il lievito ed il sale in un bicchiere d’acqua tiepida.

DSCN0384

Ho versato la soluzione del bicchiere nella terrina ed ho cominciato ad impastare, fino ad ottenere un impasto liscio che ho messo a lievitare per due ore coperto da un canovaccio in un ambiente lontano dalle correnti d’aria.

DSCN0385

Poco prima di riprendere l’impasto, ho messo in una terrina il formaggio Philadelphia, ed il gorgonzola a dadini. Con l’aiuto di una forchetta ho mescolato in continuazione, fino ad ottenere una crema liscia e consistente.

DSCN0386

Ho rireso il panetto preparato prima che nel frattempo era lievitato, e l’ho diviso in due parti. Ho preso una parte e l’ho stesa con il mattarello, fino a farle prendere una forma ovale ed uno spessore di 2-3 mm. Ho versato metà della crema preparata in una parte della pasta stesa in modo tale che, con l’altra parte, si potesse chiudere, formando cosi un grosso raviolo. Ho proceduto anche con il secondo panetto.

DSCN0387

Ho chiuso i “Calzoni” facendo aderire bene i bordi (Anche con dei risvolti se non si chiudevano), ho preso una teglia quadrata, vi ho messo un filo d’olio, ho messo i calzoni in modo tale che i bordi combaciassero con quelli della teglia. Ho messo ancora un filo d’olio sopra i calzoni ed infine un pochino di origano.

DSCN0388

Ho rimesso ancora a lievitare per 20 minuti, poi, una volta acceso il forno e fatto scaldare, ho infornato a 180° per 20-25 minuti (Non di più in quando lo strato di pasta è più sottile di quello di una pizza normale).  Vi mostro il risultato di uno dei calzoni perché sono venuti identici:

DSCN0389

Non potete immaginare la semplicità di gusto e la bontà di questa ricetta. I miei per primi sono stati soddisfatti e mi hanno fatto i complimenti! Però qualche altra volta mi voglio cimentare a preparare il vero calzone napoletano; ho visto la ricetta, cambiano soltanto gli ingredienti dell’impasto! Vi giuro che prima o poi lo farò, e quando lo preparerò sarò ben felice di condividerlo sul mio blog!

Annunci

10 pensieri su “CALZONE BIANCO

  1. ciao cara! sai anche in Abruzzo si chiamano calzoni, sono più piccoli di quelli napoletani e si fanno sia fritti che al forno! io li ho fatti sabato e dovevo postare la ricetta in questi giorni! i miei figli ne vanno matti! buonanotte!

    Mi piace

  2. Che brava sei stata, sono venuti molto bene. 🙂 Son contenta che i tuoi genitori sono rimasti soddisfatti della riuscita di questa ricetta che è davvero golosa. Un’ottima alternativa alla pizza.
    Proverò a farli pure io, ammetto che mi hai fatto venire l’acquolina in bocca!
    Il nome non poteva essere più appropriato: è tutto bianco. Complimenti Roberta 😉
    Un grande abbraccio

    Mi piace

    • Cara Afy, scusa se ti rispondo soltanto ora. I tuoi commenti sono sempre pieni di gioia, di gentilezza, si vede che sei una persona sensibile e cordiale. Se solo potessi contattarti su Skype…. comunque dai, se provi a fare questo piatto fammi sapere com’è venuto. Un bacione. Roberta.

      Mi piace

    • Silvia cara, era la prima volta che facevo questo piatto…ma sono stata contenta della riuscita, anche perché ho dovuto fare opera di convincimento con i miei genitori, e loro su queste cose sono molto rigidi. Io penso che, se una persona ama dilettarsi in cucina, deve anche cercare di cambiare menù di tanto in tanto! Se poi il piatto che prepari per la prima volta è pure buono da leccafrsi i baffi….vorresti fare il bis. Un abbraccio. Roberta

      Mi piace

  3. Che meraviglia e chissà che bontà, ci voglio provare anche io……ti posso chiedere una cosa? Che tipo di forno hai? Io ho il forno ventilato e spesso ho come l’impressione che se lascio il tempo spesso indicato nelle ricette il cibo (soprattuto la pasta della pizza ) tende a seccarsi. Cmq ci voglio provar e ….complimenti ancora!!!,

    Mi piace

    • Ciao grazie dei complimenti. Io comunque ho ancora il forno a gas, ma mi sembra di aver letto che, per quanto riguarda il forno elettrico, bisogna farlo andare in modo “Statico”. Non so come si faccia non avendo tale forno, ma credo che, con il forno elettrico il cibo si cuocia molto più in fretta di quello a gas. Comunque prova a farlo e se puoi sappimi dire. Roberta

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...